Post Up

Cos’è “Post Up”?

“Post Up” sono le storie, le vite, gli eventi, i sentimenti, le esperienze, le emozioni, i pensieri, le opinioni; “Post Up” è l’indagine del passato e l’interpretazione del presente; è l’attenzione alle tradizioni e ai costumi, ma contemporaneamente è la ricerca del nuovo e il rispetto del diverso; è la riscoperta e la difesa dei valori comuni,ma allo stesso tempo è la tensione, travolgente e irreprimibile, di conoscerne di nuovi. Come può essere così tante cose? Perché Post Up, prima di tutto, è possibilità. Ma se è vero che non può esservi possibilità se non vi è diversità,quest’ultima però implica, imprescindibilmente, la compresenza di più individualità, più o meno uguali, più o meno differenti l’una dall’altra, ma in grado di convivere insieme; perché se in un gruppo di persone convivono più soggetti, allora è un gruppo plurale ed essendo tale, tutti devono avere il diritto di manifestare, di esprimere la propria individualità. Se un gruppo è quindi plurale,allora in esso significa che convivono varie “diversità”, e quindi molte possibilità,molti punti di vista, svariati chiavi di lettura del reale. Naturalmente, se in un gruppo coesistono più personalità, è necessario che queste trovino il comune denominatore che li unisca. Cosa può quindi tenere unito un gruppo plurale se non l’uguaglianza tra i suoi membri? L’uguaglianza è la prima garante dell’individualità e quindi della diversità del gruppo. Non vi può essere individualismo, e quindi diversità, se non vi è uguaglianza. Non troverete qui nessun punto di vista univoco,una stessa chiave di lettura,un’identica linea di pensiero,bensì plurime e varie saranno le opinioni, le considerazioni, i valori. Non sarà questo un giornale fazioso, né per l’una, né per l’altra parte, proprio perché così differente, così particolare, così straordinariamente unico è ogni appartenente al presente giornale, che solo la ricchezza del vario ci accomuna. Senza tracotanza alcuna,senza pretesa di perfezione e onniscenza, consapevoli dei nostri limiti,racconteremo questo nostro mondo, questa nostra epoca,da un punto di vista più obiettivo possibile.

Redazione:

Marco Caramma: studente di Giurisprudenza, Alma Mater Studiorum-Università di Bologna

Stefano Grasso: Laurea triennale in Economia Aziendale, Università degli Studi di Catania; ora studente magistrale all’Università degli Studi di Catania

Adriana Grillo: studentessa di Scienze Chimiche, Università degli Studi di Catania

Daniele Greco: Laurea triennale in Economia Aziendale, Università degli Studi di Catania; ora studente magistrale all’Università degli studi di Catania

Giuseppe Arcidiacono: Laurea Triennale in Mediazione Linguistica e Culturale; ora studente magistrale in Relazioni Internazionali,Università degli Studi di Milano.

Andrea Puglisi: Laurea Triennale in Relazioni Internazionali, ora studente magistrale in Internazionalizzazione delle Relazioni Commerciali,Università degli Studi di Catania

Giuseppe Zanghi: studente di Lettere,Università degli Studi di Catania

Andrea Raciti: studente di Giurisprudenza,Università degli Studi di Catania

Emanuele Liotta: Laurea triennale in Beni Culturali, studente della Scuola Superiore di Catania, Università degli Studi di Catania; ora studente magistrale di Storia dell’arte, Università degli studi di Catania.

Rosario Musmeci: studente di Economia Aziendale,Università degli Studi di Catania

Martina Di Franco: studentessa di Medicina,Università degli Studi di Catania

Chiara Carastro: studentessa di Giurisprudenza, Università degli studi di Catania

Davide Scorretti: studente di Storia, Alma mater studiorum-Università di Bologna

Davide Mancino: studente di Ingegneria Informatica, Università di Roma

Francesco Serra: studente di Scienze Politiche, Università degli Studi di Catania

Precedenti collaboratori:

Davide Scalia: studente di Giurisprudenza, Università degli studi di Catania

Filippo Costa: studente di Ingegneria, Politecnico di Torino

Carla Arcidiacono: studentessa di Giurisprudenza, Università degli studi di Catania

Paolo Saccuzzo: studente di Lettere, Università degli studi di Catania

Irene Torrisi: studentessa di Lettere, Università degli studi di Catania