Complotto si o complotto no?

ranking-uefa-febbraio-2016
Ecco il ranking Uefa

E’ tempo di Champions e Europa League. Stiamo parlando delle due competizioni europee più importanti,dove le squadre italiane rappresentano il bel paese, anche se spesso i risultati non sono ottimali. Giovedì si sono svolte le partite di ritorno della vecchia coppa Uefa, dove Napoli e Fiorentina sono state eliminate,mentre la Lazio è riuscita a passare il turno. Per quanto riguarda la coppa dalle grandi orecchie, la Roma e la Juve dovranno compiere delle vere e proprie imprese per riuscire ad avanzare nella competizione. Ma bisogna fare delle domande. Come è possibile che le squadre dello stivale abbiano avuto un sorteggio così complicato, mentre quelle di oltremanica un sorteggio così semplice? Come mai il designatore Collina, famoso ai più per Perugia 2000, manda dei direttori di gara scadenti che rovinano le partite delle nostre squadre? Forse il fatto che l’Italia sta superando, nel ranking Uefa, le squadre inglesi, non piace a qualcuno ai piani alti? Forse non abbiamo lo stesso appeal, rispetto all’Inghilterra, in fatto di calcio? Forse il fatto di avere quattro squadre a rappresentare la penisola dello stivale a qualcuno non garba? A pensare male siamo bravi tutti e forse stavolta non si sbaglia.

Ma analizziamo i fatti:

Nel sorteggio dei gironi di Champions, la Juventus pesca: il Siviglia,il Man city e il Borussia Monchenglabach. La Roma pesca: Barcellona, Bayern Leverkusen e Bate Borisov.

Il Chelsea pesca : Porto, Dinamo Kiev e Maccabi tel Aviv. Lo United, che verrà eliminato, pesca: Psv, Cska Mosca e Wolsfburg.  L’Arsenal ha come ostacolo solo il Bayern Monaco, e il City è nello stesso girone della Juve.

Sorteggio champions

Bene solo guardando questi gironi, si può capire la disparità che vi è stata. Le italiane, hanno trovato dei gironi di ferro,passandoli con qualche difficoltà, mentre i gironi delle inglesi sono molto semplici. Sorteggi pilotati? Non si sa, ma sicuramente guardando questi accoppiamenti, qualche pensierino viene fatto, ma il peggio deve ancora venire.

Ma il 14 dicembre 2015 accade qualcosa di molto strano. Si svolgono i sorteggi degli ottavi di Champions e dell’Europa League. La Juve prende il Bayern e la Roma il Real Madrid. Il Chelsea trova il Psg, l’Arsenal il Barca, mentre il Man City prende La Dinamo Kiev. Tutto normale uno direbbe. Ma come è possibile che alle due squadre italiane, sono uscite i due spauracchi da evitare? Colpa del posizionamento nella classifica del girone uno direbbe, ma la cosa è alquanto strana. Forse ci vogliono buttare fuori? Forse la finale della Juventus l’anno prima ha infastidito qualcuno? Forse i troppi punti che l’Italia sta recuperando iniziano a fare paura?

Lo stesso giorno abbiamo anche gli accoppiamenti di Europa League. Anche qua accade qualcosa di difficile comprensione. Napoli – Villareal, Fiorentina – Tottenham , Lazio – Galatasaray , AugsburgLiverpool e Midtjylland – Man Utd . Anche qui sorteggi molto semplici per le squadre inglesi, mentre le nostre squadre devono affrontare partite complicate. Risultato? Partenopei e gigliati eliminati, laziali che passano il turno. Le squadre di oltremanica passano tutte ,incrementando il gap che si era ridotto lo scorso anno, quando in semifinale erano riuscite ad arrivare sia il Napoli che la Fiorentina, venendo purtroppo eliminate prima dell’atto finale. Sembra quasi che vi sia un complotto contro di noi.

rigore negato alla roma
Il rigore non concesso alla Roma

Tesi, avvalorata dal fatto, che gli arbitraggi, sono sempre stati contro le squadre italiane. In Champions alla Roma è stato negato un rigore nettissimo per fallo su Florenzi,episodio che poteva cambiare la partita. Alla Juve non è stato concesso un rigore per fallo di mano di Vidal, il primo gol del Bayern era ,forse, da annullare per fuorigioco e nella seconda realizzazione vi era un fallo su Bonucci a inizio azione. Ma soprattutto per la sfida contro i bavaresi, è stato designato Atkinson , arbitro inglese, che forse visto la situazione del ranking poteva essere non essere mandato. Ma si sa,decide Collina.

 

In Europa League invece sono state penalizzate tutte. Al Napoli, nella sfida d’andata,

Fallo di mano napoli
Il rigore negato al Napoli sullo 0-0

è stato negato un rigore, per un fallo di mano netto che poteva cambiare la partita, visto che i partenopei poi hanno perso. Anche alla Lazio è stato negato un penalty per fallo su Matri, nella partita pareggiata col Galatasaray. La Fiorentina è stata danneggiata da un arbitro che non ha adottato i provvedimenti disciplinari corretti, nei confronti dei giocatori avversari, visto che potevano essere espulsi almeno due atleti della squadra londinese e anche qui poteva cambiare la partita, finita con un pareggio. E nella sconfitta del ritorno, per 3-0 , un gol del Tottenham, potrebbe essere viziato da un fallo. Perciò , sicuramente si può sbagliare, ma due indizi fanno una prova. Quindi nei sorteggi peschiamo le squadre più difficili da battere in tutte e due le competizioni, gli arbitri che vengono designati fanno degli orrori contro di noi che finiscono per estrometterci o penalizzarci oltre misura. Va bene che magari il nostro calcio ha perso i fasti del 2003, quando potevamo permetterci di portare due squadre in finale, o del 2007 quando il Milan vinceva la Champions, ma non meritiamo questo trattamento che stiamo subendo. Va bene, siamo italiani e vediamo il marcio in quasi ogni cosa, però stavolta forse c’è qualcosa sotto e sarebbe opportuno indagare, prima di vedere scoppiare un altro scandalo. Ovviamente queste sono tutte supposizioni, che però servono a riflettere. Insomma ai posteri l’ardua sentenza. A noi resta solo tifare per le nostre squadre, sperando che riescano a portare in alto l’onore della nostra nazione, cosa che purtroppo non accade da molto tempo, anche perché man mano che avanzano gli anni il divario con le principali potenze europee si allarga sempre di più e in maniera inesorabile. Tutta una questione di soldi o forse di mentalità. Bisognerebbe seguire l’esempio di squadre come il Sassuolo,Bologna, Juventus che puntano molto forte sul settore giovanile e sui giocatori italiani e forse si potrebbe tornare al periodo di dominio italiano in tutta Europa. Ma forse questa è solo utopia.

 

 

Giovanni Sorbello

1 thought on “Complotto si o complotto no?”

  1. Il Southampton incontrerà il Internazionale nel match odierno che si disputerà nello St. Mary’s Stadium. Nell’ultimo incontro, il Internazionale ha vinto per 1 a 0. Mi chiedo se la squadra di Frank de Boer ci ha preparato una sorpresa per oggi. Sulla base dei risultati precedenti delle due squadre, mi aspetto che il Internazionale giochi bene in questa partita e vinca l’incontro. Sarà interessante vedere se Emanuel Icardi segnerà durante questa partita, perché ha una buona media in termini di gol segnati e partite disputate. Per ulteriori dettagli consulta siti di scommesse che accettano kalixa pay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *